Diagnostica
Figli all’infinito

Le dinamiche psicologiche

Non si tratta di un fenomeno che riguarda solo giovani adulti, ma anche persone di cinquant’anni e oltre. Tale atteggiamento deriva fondamentalmente da uno stato di immaturità in cui si fatica ad assumersi le scelte della vita ed in cui si è dominati dalla paura. Si tratta della paura di sbagliare, di incorrere in sentimenti di inadeguatezza, di non sapersi confrontare con la complessità delle decisioni importanti, di doversi rapportare alla frustrazione ed al fallimento.

Infatti, nel momento in cui si accetta di affrontare la vita e di realizzarsi a più livelli, si accetta in parallelo di esporsi anche alla possibilità che i propri obiettivi vengano delusi e non raggiunti. L’individuo che non è sufficientemente “attrezzato” a gestire tutti questi stimoli emotivi tende a starne alla larga optando per una vita di superficie che non comprende decisioni definitive (soprattutto di coppia) e che lo tiene lontano da emozioni complesse. Tali persone rimangono inconsapevolmente in uno stato di mancata definizione di sé. Ciò ha un effetto rassicurante poiché si sentono liberi e padroni della loro vita.

La responsabilità dei genitori

Sicuramente i genitori sono corresponsabili e ciò a causa di un atteggiamento marcatamente protettivo, oppure a causa di sentimenti di sfiducia circa la possibilità di realizzazione del figlio, oppure ancora perché sussiste un attaccamento insicuro tale per cui il figlio sente, più o meno consapevolmente, la richiesta del genitore di non abbandonarlo. Un altro aspetto riguarda le alte aspettative che il genitore ripone nel figlio il quale teme di non riuscire a soddisfare se non facendo scelte “giuste e perfette” (ma impossibili). In ognuno di questi casi, il genitore non ha fornito al figlio i mezzi per saper gestire le emozioni sgradevoli che spesso la vita propone.

Nonostante il figlio abbia raggiunto una buona posizione lavorativa ed un buon stipendio, non spicca il volo, ma rimane in uno stato di superficie fatto principalmente di scelte atte a soddisfare solo il proprio bisogno. Indipendenza economica e quoziente intellettivo non coincidono con maturità di gestione emotiva ed affettiva.

Secondo la mia esperienza in ambito di psicoterapia, la percentuale maggiore di atteggiamenti di questo genere riguarda gli uomini. Le donne sono maggiormente riflessive come indole, pertanto, riescono, nel tempo, ad “attrezzarsi” da sole (nel caso non lo abbiano ricevuto durante la crescita nell’attaccamento con i genitori) a livello di maturità emotiva.

Blocchi da superare

Superare la paura. La paura di scegliere con l’idea di sbagliare e di incorrere in insuccessi e fallimenti. La paura di definirsi maggiormente per il timore di perdere la libertà e di sentirsi “limitato”.

Suggerimenti per i figli
  • Entrare a contatto con le proprie paure, vale a dire essere consapevole dei propri limiti;
  • Provare a stare sulle proprie scelte, mettendo da parte i condizionamenti e le aspettative dei genitori;
  • Affrontare ed imparare a “stare” sulle emozioni sgradevoli quali la frustrazione, il fallimento e l’insuccesso;
  • Avviarsi verso la separazione dai propri genitori;
  • Riconoscere il problema e le limitazioni che esso comporta, cercando l’aiuto di un esperto.
Per i genitori
  • Riconoscere l’attaccamento verso il figlio, oppure la sfiducia o le aspettative riposte in lui;
  • Affrontare la separazione dal figlio ed il vuoto che questa comporta;
  • Dare al figlio, già dalla primissima infanzia, i giusti strumenti di crescita emotiva ed affettiva.

Articoli correlati

Test di Rorschach
Test di Rorschach

Comunemente chiamato il test delle macchie, è considerato in psicologia e psichiatria...

Leggi l'articolo
MBCT – Efficace terapia cognitiva antidepressiva
MBCT – Efficace terapia cognitiva antidepressiva

Il programma MBCT è un efficace trattamento utilizzato nella cura della...

Leggi l'articolo
La psicoterapia online
La psicoterapia online

Si pensa che la psicoanalisi non sia al passo con i tempi moderni. Ciò non è...

Leggi l'articolo
I test in psicologia
I test in psicologia

A partire dalla seconda metà del XIX secolo avvenne una svolta nel campo della...

Leggi l'articolo
Phone: 349 5667556
Call Now Button